Servizi

Come recuperare le energie rinnovabili? Ci pensa il sistema innovativo di Magaldi

Sole e vento non ci sono e appare, quindi, impossibile produrre energia da queste fonti privilegiate? Nessun problema. Interviene Magaldi Green Energy, la start-up di Magaldi Power interamente Made in Italy che scioglie il nodo grazie all’impiego del suo inedito sistema di stoccaggio “Magaldi Green Thermal Energy Storage” (MGTES). L’obiettivo è di accumulare una quota cospicua di energia rinnovabile da utilizzare quando gli elementi naturali non ne favoriscono la produzione.

Sostanzialmente, in questo modo, si ottiene un deposito immediatamente sfruttabile nel momento del bisogno. Per centrare la mission è stato predisposto un meccanismo brillante: l’energia rinnovabile viene accumulata su uno strato di sabbia fluidizzato quando vi è eccesso di energia elettrica e termica. Così facendo il livello di accumulo è molto elevato garantendo un’importante riserva e l’impatto ambientale è pari a zero essendo utilizzati solo elementi naturali. La nuova tecnologia nasce proprio per sopperire al normale apporto discontinuo di queste fonti energetiche, essendo strettamente legate alla variabilità delle condizioni meteo.

Un’idea che soddisfa un’esigenza estremamente importante tanto che il sistema ha calamitato l’attenzione del World Future Energy Summit di Abu Dhabi dal 17 al 19 gennaio, dove è stato illustrato al mondo. A questo proposito l’occasione si è rivelata particolarmente favorevole in quanto l’appuntamento è tra i più importanti a livello globale sul versante energetico e della sostenibilità. Del resto il gruppo Magaldi Power, che nasce a Salerno, costituisce un’assoluta eccellenza nel settore degli impianti di trasporto di materiali alle alte temperature.

fonte immagine: https://www.facebook.com/MagaldiPower

Condividi!