Interviste

Domenico Longo, l’affascinante arte tutta italiana della camicia su misura

Lo ascolti e ti arriva subito la percezione diretta di cosa significa avere la cultura dell’artigianato Made in Italy e praticarla concretamente nella realtà. È il caso di Domenico Longo il quale canalizza il suo impegno professionale appassionato su un capo di abbigliamento che, nel dna, ha da sempre stampati i marchi di eleganza e classe: la camicia.

Nella sua bottega di Cosenza realizza modelli su misura intercettando una selezionata clientela da Sud a Nord della penisola con importanti richieste anche dall’estero. Modellare le camicie sul desiderio altrui è per lui prima di tutto un piacere, una missione, poi un lavoro ed è un’attività che ha una valenza sociale molto rilevante.

Un vecchio detto recita che l’abito non fa il monaco ma è sicuramente indice di stile, personalità e la camicia ne è grande testimonianza perché costituisce spesso una seconda pelle per chi la indossa. Domenico Longo rappresenta l’umiltà, la passione del vero artigiano, con la semplicità e il buon gusto di un tempo.

Da dove nasce l’idea di realizzare camicie su misura e perché occuparsi proprio di questo genere di indumento?
“Nasce con quella che era la passione e il lavoro artigiano di mia madre. Successivamente c’è stato l’incontro con mia moglie la quale mi è tuttora di supporto proveniendo anche lei dal mondo dell’artigianato con gli abiti da sposa. E poi nasce dalla passione per le cose fatte bene, stanco di vedere infinite produzioni in serie, lavorate chissà dove. Seguiamo personalmente i clienti uno ad uno. Con ciascuno di loro abbiamo instaurato un rapporto quasi confessionale e, non di rado, vengono qui a rilassarsi facendo quattro chiacchiere perché si è creata estrema fiducia avendo trovato la qualità e l’attenzione che desiderano. Inoltre i nostri nuovi clienti sono referenziati. Qui da noi non è una questione di prezzo ma soprattutto di strette di mano e il cliente viene ricevuto in un ambiente accogliente nel pieno rispetto della privacy. Non abbiamo mai pensato di fare grandi numeri e anche le aziende che ci forniscono le materie prime come tessuti, filati e aghi sono italiane al 100%”.

Quali sono i passaggi che portano alla nascita della camicia su misura?
“Una volta contattato il cliente si verificano quali sono le sue esigenze e volontà, si prendono le misure e passiamo alla fase operativa con la realizzazione di una camicia di prova in tessuto non nobile su cui vengono apportate le eventuali modifiche. Successivamente si ricava il cartamodello rigido. Con questo vengono tagliate le camicie scelte dal cliente. Sull’ordine che lui ci invia mandiamo sempre una camicia che ha modo di provare, indossare, lavare, reindossare e viverla per vedere se tutto è come desidera. Dopo questo primo rodaggio ce la rimanda magari dandoci indicazioni per possibili correzioni. Sulla scorta di questi suoi ulteriori desideri consegniamo tutto l’ordine che aveva già fatto in precedenza, conservando sia la camicia di prova che il cartamodello con relativo schedario e cronologia”.

Quali sono state le richieste più particolari e bizzarre che ha avuto?
“Un particolare che spesso ci chiedono sono le iniziali e i ricami e diamo la possibilità di scegliere una vasta serie di colori. Un cliente ci ha chiesto dei bottoni speciali per poter incidere il nome di sua moglie. Noi usiamo solo bottoni di madreperla Australia bianca da 3,8 millimetri. C’è stato un altro cliente che, ricordando i bei momenti in cui da piccolo si recava dal sarto con il nonno, ha fatto la stessa cosa con i suoi nipoti portandoli qui da noi e facendo vivere loro la stessa atmosfera. Questi ragazzi, ancora non trentenni, si servono da me. In generale la nostra clientela non fa grande sfoggio della sua eleganza, si tratta di persone molto pacate”.

Quali sono i tessuti che utilizza?
“Sono tutti cotoni egiziani, che ritengo i migliori. Le tessiture sono italiane, due imprese hanno i telai in Italia, una terza ha i telai antichi di inizio ‘800, continua a produrre i tessuti con altezza 90 cm e questo è un elemento molto ricercato. Utilizziamo cotoni Sea Island che probabilmente sono la qualità più pregiata al mondo. Una volta che li senti addosso non desideri altro. Sono raccolti a mano e non meccanicamente, lavorati in ambienti sterili. Anche i bottoni sono cuciti a mano così come le iniziali. Ho una vasta clientela su Milano, Bergamo, Brescia, Verona e richieste dall’estero. Proprio di recente sono stato contattato anche da un cliente che vive a Londra”.

fonte immagine: https://www.facebook.com/camiceriasumisura

Scopri come registrare gratis la tua azienda su Mades Mag

Condividi!

Contatti

Recensioni

0
0,0 rating
0 di 5 stelle (basato su 0 recensioni)
Eccellente0%
Molto buono0%
Medio0%
Scarso0%
Pessimo0%

Non ci sono recensioni ancora. Puoi essere il primo a scriverne una.

Adv